Scheda madre del telefono: come avviene la riparazione?

scheda madre cellulare

Cosa fare quando si rompe la scheda madre del telefono?

La scheda madre del telefono è soggetta a rotture e malfunzionamenti come qualunque altro componente del dispositivo.

Tuttavia, essendo parte fondamentale dello smartphone, una sua eventuale disfunzione comporta conseguenze molto serie sul device. Per questo è necessario intervenire tempestivamente quando il cellulare non performa come al solito.

Ma che cos’è la scheda madre? Perché si rompe? Come riparare la scheda madre di uno smartphone?

Continua a leggere: risponderemo a questa e ad altre domande.

scheda madre cellulare

Che cos’è la scheda madre?

La scheda madre è il “cervello” del tuo smartphone, ovvero l’insieme dei componenti elettronici che permettono il corretto funzionamento del dispositivo, come memoria, hardware, software e RAM.

Con il passare degli anni e con l’evoluzione della tecnologia dedicata ai cellulari, la struttura della scheda madre si è modificata in maniera radicale: in passato era presente solo una scheda madre in ogni dispositivo, ma ad oggi i produttori preferiscono installare due schede madri piccole una sopra all’altra, saldate strettamente fra di loro.

Questo perché la batteria dei telefoni tende a richiedere sempre più spazio: di conseguenza, i nuovi cellulari vengono progettati in modo da accogliere batterie di dimensioni maggiori a scapito della scheda madre.

Alla luce di questi cambiamenti e del rimpicciolirsi della scheda madre, la riparazione risulta essere un’operazione piuttosto lunga e complessa, ma non impossibile.

Come si rompe la scheda madre? Conviene ripararla?

La scheda madre dello smartphone può danneggiarsi a seguito di una caduta, di un’infiltrazione oppure di un piegamento del telefono

A intervenire è anche la sfortuna: alcuni dispositivi, pur subendo urti ripetuti, non riportano danni significativi. Altri, invece, possono rompersi al primo incidente e richiedere l’intervento di un professionista.

Quando la scheda madre smette di funzionare in maniera adeguata, il cellulare mostra sintomi come:

  • difficoltà di accensione
  • spegnimento improvviso
  • surriscaldamento eccessivo
  • audio, wi-fi e touch non funzionanti
  • rete e chiamate non più disponibili

In poche parole, lo smartphone subisce un calo drastico delle performance e rischia di spegnersi definitivamente.

Come anticipato, la riparazione della scheda madre è un intervento che può richiedere molto tempo al professionista. Di conseguenza, il costo dell’operazione varia a seconda della complessità del danno.

In linea generale, sconsigliamo la riparazione della scheda madre nei cellulari che hanno superato i 5-6 anni di vita, o che sono stati acquistati ad un prezzo molto basso: in entrambi i casi, il rapporto fra il costo dell’operazione e il valore reale dello smartphone risulta svantaggioso.

Al contrario, un cellulare ad alto costo – ad esempio un iPhone recente come l’iPhone 11 o l’iPhone 12 – merita senza dubbio di essere recuperato, così come uno smartphone contenente dati importanti da salvare.

Anche il valore affettivo può essere una buona motivazione per tentare di riparare la scheda madre, a patto che il proprietario del dispositivo sia consapevole del costo dato dal tempo di lavorazione.

Scheda madre del cellulare rotta: come intervenire

Ovviamente, come nel caso di altre anomalie, sconsigliamo di affidarsi al fai-da-te: non è possibile agire sulla scheda madre senza le competenze e le strumentazioni adeguate. Inoltre, provare a riparare lo smartphone in casa rischia di compromettere definitivamente il dispositivo, che potrebbe non essere più recuperabile.

La cosa migliore da fare per risanare una scheda madre compromessa è rivolgersi ad un negozio specializzato in riparazione di smartphone

Il tuo tecnico di fiducia utilizzerà un tester per effettuare le misurazioni essenziali a capire la natura del guasto, con il fine ultimo di ripristinare il telefono senza perdere alcun dato – quando possibile.

In sintesi, verrà messa in atto una vera e propria “autopsia” della scheda madre del telefono in un ambiente antistatico. Una volta compresa l’entità del danno, il tecnico utilizzerà la strumentazione più adatta a riparare i circuiti guasti. Potrebbe essere necessario dividere le due schede madri con un separatore, ovvero uno strumento che scinde le due parti.

L’attrezzatura per poter dividere le due schede madri dei nuovi cellulari – separatore e basetta dedicata sulla quale lavorare – ha un prezzo elevato per il negozio. Tuttavia, i danni di lieve entità consentono di effettuare la riparazione in tempi brevi, ammortizzando il costo finale dell’operazione a carico del cliente.

Come prevenire la rottura della scheda madre

Dunque, la riparazione di una scheda madre risulta facile e veloce in presenza di lievi danni ai circuiti elettronici: in questo caso, è possibile intervenire con il cambio o il risanamento dei componenti guasti. 

Tuttavia, non è certo che i negozi siano forniti dei cambi necessari per rimettere in sesto un determinato modello di smartphone. Ad esempio, i cellulari di Xiaomi e Oppo sono molto complicati da riparare: gli schemi elettrici di queste due marche non sono semplici da reperire e potrebbe non essere possibile intervenire su un eventuale guasto alla scheda madre.

Per questo, prima di acquistare uno smartphone, consigliamo di informarsi sul post assistenza previsto dalla casa madre e sulla reperibilità dei componenti sostitutivi.

Se, invece, sei proprietario di un iPhone, di un Samsung o di un Huawei, non dovresti avere problemi nella procedura di riparazione del tuo dispositivo.

Come sempre, prevenire è meglio che curare! Per preservare la tua scheda madre, ricordati di:

  • proteggere il tuo cellulare con una pellicola in vetro e una custodia resistente
  • tenere il tuo smartphone lontano da liquidi e infiltrazioni
  • evitare di esporre il dispositivo a fonti di calore
  • non sovraccaricare il cellulare con un quantitativo eccessivo di dati

Se, nonostante queste precauzioni, la tua scheda madre dovesse abbandonarti, non preoccuparti: contattaci, ti aiuteremo a valutare lo stato del tuo smartphone.


Contattaci per ricevere assistenza:

Spuntando questa casella accetti le nostre condizioni d'uso del servizio, per maggiori informazioni puoi leggere la nostra Privacy Policy legata all'utilizzo dei dati inviati dai form e sull'uso dei cookies del sito.

Dove siamo: